Chi siamo

SIMONA CARNINO

Giornalista freelance esperta di tematiche migratorie ed operatrice del mondo della cooperazione locale e internazionale. Ha lavorato cinque anni in Amnesty International e ha collaborato con numerose organizzazioni non governative in America Latina, dove ha  investigato sul campo le ripercussioni dei conflitti economici e ambientali sulla vita delle popolazioni locali e dei popoli indigeni.
Nel 2015 ha realizzato “Aguas de Oro”, la sua prima opera documentaria.
Nel 2017 ha prodotto la webserie “Passaggi – Quando gli Stranieri fanno integrazione”.
Nel 2019 ha prodotto e diretto il documentario “The Power of Passport”.
Ha pubblicato i suoi lavori su Internazionale, Sky, Corriere.it, Lifegate, Altraeconomica, tra gli altri.

DIEGO DĺAZ MORALES

Videomaker freelance dal 2009 si dedica come libero professionista alla ripresa e al montaggio di video riguardanti tematiche culturali e di documentari.
Nel 2016 ha realizzato il cortometraggio documentaristico “Una Vita”.
Nel 2017 ha realizzato “Oltre le paure”.
Nel 2019 ha diretto la fotografia del documentario “The Power of Passport”.
Ha pubblicato i suoi lavori su Internazionale, Sky, Giornale dell’Architettura, Triatlon Channel, tra gli altri.

M.A.I.S. ong

MAIS è una Organizzazione non governativa (Ong) fondata a Torino nel 1990, laica, popolare, indipendente e senza fini di lucro, con riconoscimento dal Ministero degli Affari Esteri Italiano e dall’Unione Europea. MAIS promuove la cooperazione tra i popoli e si batte per la costruzione di un mondo più giusto e solidale, portando avanti progetti di autosviluppo, difesa dei diritti umani e contro ogni forma di sfruttamento e di esclusione sociale. MAIS crede che si possano superare le condizioni di dipendenza e subordinazione dei più deboli, poveri ed emarginati attraverso campagne di informazione, sensibilizzazione, denuncia e di interscambio. Dialoga con le istituzioni pubbliche, la società civile, le organizzazioni nazionali e internazionali e le comunità locali per promuovere la democrazia economica e sociale nel mondo, favorendo lo sviluppo sostenibile e partecipativo delle popolazioni locali. MAIS promuove la partecipazione e il protagonismo dei settori sociali più vulnerabili, come i piccoli produttori, le donne, i minori e tutti i soggetti discriminati, sfruttati ed esclusi ai quali non vengono riconosciuti libertà e diritti, e sostiene differenti forme di interscambio di esperienze, sia all’interno dei diversi paesi del Sud del mondo in cui opera, che tra il Nord e il Sud, con lo scopo di favorire l’informazione e la riflessione sulle cause dell’ingiustizia, dello sfruttamento e della disuguaglianza sociale ed economica. MAIS realizza progetti in Bolivia, Nicaragua, Guatemala, Egitto e Senegal cooperando con enti ed organismi locali ed internazionali, in Italia le sue attività sono principalmente concentrate sull’Educazione alla Cittadinanza Mondiale, attraverso azioni rivolte alle scuole di ogni ordine e grado e alla cittadinanza tutta.